Semi Sotto La Neve

Semi.sotto.laneve

RSS logo
Centrali nucleari in Giappone - l'energia atomica non offre una soluzione

LA CENTRALE NUCLEARE E' COME UNA CASA SENZA BAGNO - LA VOLETE DAVVERO? - imparare dagli errori altrui

Ormai un terzo delle energie elettriche nell'arcipelago dipende dalla fonte nucleare, ma i gravi e frequenti incidenti e i problemi impediscono offrire una prospettiva "luminosa".

da Sentaku del novembre 2008
Yukari Saito (scritto per Internazionale)
Fonte: Internazionale n.

Sentaku novembre 2009

"Le centrali nucleari sono come lussuosi appartamenti senza gabinetto", scrive il mensile conservatore Sentaku. Individuare i siti per lo stoccaggio delle scorie radioattive è il problema principale che devono affrontare i responsabili delle politiche energetiche nazionali.

"Una volta il governo pubblicava dei bandi di finanziamento per i comuni che erano disposti a ospitare le centrali sul loro territorio. Ma gli aiuti statali non fanno più miracoli. Anzi, non servono nemmeno a trovare i siti per un primo sopralluogo: gli amministratori locali hanno il terrore di perdere voti accettando le visite dei tecnici nucleari e così non danno più i permessi. Così il governo ha deciso di cambiare tattica".

L'ultima trovata è il Centro studi sugli strati geologici profondi di Horonobe, un paesino nell'estremo nord di Hokkaido. Il centro è una specie di museo, dove i visitatori possono verificare la sicurezza di questo sistema di stoccaggio. "Se la struttura è davvero un museo come mai l'hanno aperto in un paese così isolato?", si chiede il mensile. "Se invece si tratta di un vero e proprio sito di stoccaggio, Horonobe è senza dubbio la sede ideale, perché è vicino all'impianto di ritrattamento di Rokkashomura". L'appartamento lussuoso avrà un gabinetto grazie a un inganno ai danni della popolazione? 

 

Tutti i diritti riservati